[Versione grafica del sito] Passa alla versione accessibile

Graffiti della Val d'Assa

archeologia

graffiti-01.jpg

Un territorio aspro, difficile da raggiungere, ha conservato un mistero per migliaia di anni: le incisioni rupestri, graffiature delle pareti di roccia calcarea realizzate dalle genti che popolavano la Val d'Assa. Testimonianza unica dell'evoluzione dell'uomo sin dalla preistoria, emerse solo dopo l'alluvione del 1966. La Val d'Assa è una valle di origine fluvio-glaciale che ha origine nella piana di Vezzena, in territorio trentino, e termina presso la località Pedescala, immettendosi nella Valle dell'Astico. La Val d'Assa attraversa l'Altopiano dei Sette Comuni in direzione nord-sud fino a Roana, dove, all'altezza del ponte sulla valle, segue una curva a gomito che cambia la direzione in senso est-ovest.

Questa particolare morfologia crea una "spaccatura" nel cuore dell'Altopiano, dividendo il territorio in due comparti che sono rimasti per lo più divisi, anche per quanto riguarda alcuni aspetti culturali, per parecchi secoli, fino alla costruzione del ponte di Roana, avvenuta agli inizi del '900, che ha reso agevole l'attraversamento della valle.

Solo in seguito all'alluvione del 1966 sono emerse le incisioni rupestri, che si ritrovano sul fondo della valle, a partire all'incirca dal punto in cui essa assume l'andamento est-ovest, fino a quando termina nella Val d'Astico. Le incisioni sono state realizzate su pareti rocciose lungo i fianchi della valle, oppure su massi che si sono staccati dalle pareti e che giacciono sul fondo.

Attualmente sono una decina i siti censiti: si tratta di incisioni realizzate mediante graffiatura delle pareti di roccia calcarea, che coprono un arco cronologico molto ampio, dalla preistoria fino alla Prima Guerra Mondiale.


info

Indirizzo
val d'Assa
Comune
Roana
CAP
36010
Telefono
0424 691100
Fax
0424 691100
E-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web
Musei Alto Vicentino

orari

il percorso è libero; visite guidate su prenotazione

servizi

costo

da concordare in base al numero di partecipanti


image

OPUSCOLO MUSEI E COLLEZIONI DEL VICENTINO

In questa agevole pubblicazione di 16 pagine trovate le schede complete di tutti i 109 musei e collezioni recensiti visitabili nella provincia di Vicenza e la mappa dei comuni che li ospitano.

Scarica l'opuscolo
image

CENSIMENTO MUSEI E COLLEZIONI DEL VICENTINO

In questa presentazione di 23 pagine vi è un riassunto dei principali dati raccolti durante il censimento dei musei e delle collezioni presenti all'interno della provincia di Vicenza.

Scarica la presentazione

Copyright Provincia di Vicenza
Assessorato alla cultura

stemma-provincia-bn

Statistiche

  • 109 musei e collezioni
  • 26 riconosciuti ai sensi Legge Regionale 50/1984
  • 62 musei pubblici
  • 47 musei privati

Tipologia

  • STORIA E SCIENZE NATURALI: 21 musei
  • ETNOGRAFIA E ANTROPOLOGIA: 20 musei
  • STORIA: 18 musei
  • ARTE: 12 musei
  • PATRIMONIO INDUSTRIALE: 11 musei
  • ARCHEOLOGIA: 9 musei
  • SPECIALIZZATO: 9 musei
  • STORIA DELLE RELIGIONI: 6 musei
  • COMPOSITO: 3 musei
contatore stats